Federazione svizzera per la formazione continua FSEA

SVEB/FSEA-Newsletter 05/2015, 27 maggio 2015


Cara lettrice, caro lettore,

GO-promozione delle competenze di base degli adulti in azienda- ha funzionato. Dopo sei anni di sviluppo e sperimentazione si chiudono entrambi i progetti GO Cantoni e GO Aziende con una giornata nazionale prevista per martedì 23 giugno 2015 a Bienne.

GO e GO2 hanno permesso di fare esperienza e portare avanti dieci sperimentazioni. Gli strumenti e i processi del modello GO sono stati testati in maniera intensiva. La giornata conclusiva permetterà di presentare i risultati. I responsabili di aziende e di istituti di formazione continua racconteranno della loro esperienza diretta. Colga l’occasione per scambiare e raccogliere informazioni attraverso i workshop con i decisori della Confederazione del Cantone e dell’economia come pure con esperti di formazione continua e formatori.

Cäcilia Märki
Responsabile Competenze di base SVEB

INDICE

1. Politica della formazione
- Lavori in corso nella formazione continua: rinnovare delicatamente o totalmente?
- Migliori misure per i lavoratori in età avanzata
- I maggiori obiettivi della politica della formazione restano attuali
- Il Consiglio federale è contro il finanziamento della formazione continua attraverso le IPG
- World Education Forum in Corea

2. Professionalizzazione / Formazione dei formatori FFA
- La SEFRI ha pubblicato le linee guida per i regolamenti di esame

3. Competenze di base / Illetteratismo
- Informazioni sul progetto GO con EP 2015-2
- ShareIT: formazione continua per i docenti delle competenze di base all’estero

4. Sensibilizzazione / Festival della formazione
- Concorso Prix Alice, scrivici entro il 22 giugno
- Cosa è Superbrain 2015?

5. Novità FSEA / Servizi
- Passaggio di testimone all’assemblea della FSEA
- Education Permanente (EP) 2015-2: «Pilotare la formazione continua»
- Vantaggio associati: 10% sconto sulle traduzioni

6. Manifestazioni FSEA
- Giornata finale del progetto GO2
- Grande festa del Festival della formazione 2015

7. Miscellanee
- Pubblicazione del rapporto UNESCO sulla formazione continua
- InfoNet si fonde con LLinE
- CONFINTEA VI Follow-up News pubblicazione del bollettino

8. Persone
- Amalia Zurkirchen nuova direttrice della formazione della Società degli impiegati di commercio Svizzera

9. Agenda
- giugno 2015

INSERZIONI

1. Politica della formazione

Lavori in corso nella formazione continua: rinnovare delicatamente o totalmente?
La giornata dedicata alla politica della formazione organizzata dalla FSEA lo scorso 5 marzo si è occupata dei lavori in corso nell’ambito della formazione continua. Il primo tema trattato è stato quello sulla creazione delle ordinanze della legge sulla formazione continua (LFCo). La Confederazione intende regolamentare le competenze di base e gli aiuti finanziari alle organizzazioni di formazione continua senza tener conto dei cinque principi, fatto che secondo il direttore della FSEA, André Schläfli, va incontro a molte resistenze. Un altro cantiere aperto è quello del Quadro nazionale delle qualifiche (QNQ), durante l’incontro di Berna si è discusso dei vantaggi e dei punti deboli del QNQ rispetto alla formazione professionale superiore e alla formazione continua. Un altro tema trattato dai 120 partecipanti riguardava l’equivalenza dei titoli e sulle novità riguardo ai finanziamenti.
>> Maggiori informazioni (tedesco)



Migliori misure per i lavoratori in età avanzata
Lo scorso 27 aprile 2015 si è tenuta la prima conferenza sul tema Lavoratori in età avanzata. Alla conferenza hanno preso parte rappresentanti della Confederazione e dei Cantoni come pure i partner sociali i quali hanno discusso sulla situazione dei lavoratori in età avanzata in Svizzera. Anche se il tasso di occupati tra i 55 e i 64 anni è tra i più alti se confrontato con altri paesi, la loro condizione può ancora essere migliorata. Da questo punto di vista la formazione continua ricopre un ruolo centrale. “Per gli ultra 50enni è importante seguire regolarmente aggiornamenti sulle norme sulla loro posizione” dichiara Andrè Schläfli, anche se corsi specifici per questo target group non sono usuali. Occorre pertanto organizzare corsi specifici per loro.
>> Maggiori informazioni



I maggiori obiettivi della politica della formazione restano attuali

Confederazione e Cantoni confermano i loro obiettivi riguardo alla politica della formazione con un occhio di riguardo al rafforzamento della formazione professionale superiore. Il 18 maggio 2015 il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) e la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) hanno confermato la loro strategia e gli obiettivi rispetto al sistema formativo svizzero. Un nuovo obiettivo è quello di rendere equiparabili i titoli della formazione professionale superiore. Per sopperire alla carenza di personale qualificato si vuole inoltre promuovere l’inserimento e il re-inserimento nel sistema formativo come pure l’orientamento professionale e di studio.
>> Maggiori informazioni



Il Consiglio federale è contro il finanziamento della formazione continua attraverso le IPG
Con la sua interpellanza (15.3181) il consigliere nazionale PS Daniel Jositsch ha chiesto in marzo 2015 al Consiglio federale che cosa ne pensa della possibilità di finanziare la formazione professionale continua (ovvero di indennizzare il tempo di lavoro perso) attraverso le IPG. Il Consiglio federale ha risposto nel seguente modo l’8 maggio: attualmente il tempo che un lavoratore dedica al perfezionamento professionale, sia su ordine del datore di lavoro sia a causa della propria attività professionale, è considerato per legge tempo di lavoro. Tuttavia, il Consiglio federale si oppone a una regolamentazione più estesa nel diritto del lavoro, privilegiando soluzioni pattuite nel quadro dei rapporti di lavoro o dei contratti collettivi di lavoro. In tal modo si possono evitare incentivi indesiderati e investimenti improduttivi nella formazione.
>> Maggiori informazioni



World Education Forum in Corea
Dal 19 al 22 maggio si è tenuto a Incheon (Corea del sud) il World Education Forum (WEF) dell’UNSECO. Al WEF sarà stabilito il corso della prossima agenda della formazione e sviluppo fino al 2030. Andrè Schläfli membro del comitato della “Rete svizzera per la formazione e la collaborazione internazionale (RECI) e direttore della FSEA accompagna la delegazione svizzera in Corea del sud facendosi portavoce per i diritti di una buona formazione per tutti.
>> Maggiori informazioni

inizio pagina

2. Professionalizzazione / Formazione dei formatori FFA

La SEFRI ha pubblicato le linee guida per i regolamenti di esame
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) ha pubblicato online la nuova versione della guida per l’elaborazione e la revisione dei regolamenti di esame. Gli interessati hanno ora un accesso migliore alle informazioni e ai documenti.
>> Maggiori informazioni

inizio pagina

3. Competenze di base / Illetteratismo

Informazioni sul progetto GO con EP 2015-2

Il progetto GO si è svolto dal 2009 al 2015 e verteva sulla promozione delle competenze di base degli adulti sul posto di lavoro. Negli scorsi sei anni sono stati parecchi gli attori che hanno potuto fare esperienza del progetto. In particolare sono stati creati tre strumenti: il modello GO (guida del processo) un Toolkit per l’implementazione del progetto e la formazione sul modello GO per i formatori. Le informazioni allegate al prossimo numero della rivista EP daranno un quadro completo del progetto e della sperimentazione. I soci FSEA e gli abbonati riceveranno la documentazione il 1° giugno 2015. Gli interessati possono acquistare la rivista direttamente allo Shop online.
>> Maggiori informazioni (tedesco e francese)



ShareIT: formazione continua per i docenti delle competenze di base all’estero
La Scuola Club Migros di Zurigo Oerlikon, il Corref di Losanna e EB Zurigo aprono le porte e accolgono i docenti stranieri per uno scambio tra colleghi. Sette docenti provenienti da quattro nazioni europee hanno colto l’occasione offerta dai tre istituti di formazione che operano nell’ambito delle competenze di base. Hanno così avuto modo di conoscere da vicino i metodi didattici, i materiali, il sistema formativo e le condizioni lavorative. Con il progetto europeo ShareIT sono stati sviluppati, testati, valutati e trasferiti efficienti metodi on-the-job per la formazione informale e la professionalizzazione dei docenti nell’ambito delle competenze di base. Lo scopo del progetto è lo scambio di know-how tra docenti.
>> Maggiori informazioni (tedesco e inglese)

inizio pagina

4. Sensibilizzazione / Festival della formazione

Concorso Prix Alice, scrivici entro il 22 giugno
Per l’ottava volta quest’anno la FSEA assegnerà il premio Prix alice. Attraverso il concorso si vuole mostrare che è possibile, passo dopo passo, raggiungere gli obiettivi preposti. Possono partecipare al concorso le persone (maggiorenni) che grazie alla formazione continua hanno potuto intraprendere una nuova strada o semplicemente che hanno svolto dei corsi per il piacere di allargare i propri orizzonti. Il termine per l’inoltro delle candidature è il 22 giugno 2015. La consegna dei premi avverrà il 16 settembre 2015 nell’ambito della cerimonia per l’apertura nazionale del Festival della formazione a Lucerna.
>> Maggiori informazioni



Cosa è Superbrain 2015?

Il Festival della formazione cerca il campione della formazione continua 2015. Chi vuole diventare campione deve registrarsi entro il 5 settembre 2015 al sito www.super-brain.ch. Accanto a nome e indirizzo bisognerà indicare le formazioni continue seguite nel corso del 2014. Chi avrà svolto il maggior numero di formazioni continue vincerà un buono di formazione continua del valore di 1'000 CHF.
>> Maggiori informazioni

inizio pagina

5. Novità FSEA / Servizi

Passaggio di testimone all’assemblea della FSEA
Il 5 maggio si è tenuta a Berna l’Assemblea dei delegati della FSEA nel corso della quale è stato eletto il nuovo presidente, Matthias Aebischer. Rudolf Strahm lascia la presidenza dopo sette anni. Matthias Aebischer è attivo a livello di politica della formazione. La sua carriera professionale è cominciata come docente, nel 1990 approda in radio per poi passare alla Televisione svizzera di lingua tedesca come redattore e moderatore. Dal 2011 Matthias Aebischer siede nel Consiglio nazionale tra le fila del PS e in questa funzione presiede le Commissioni della scienza, dell'educazione e della cultura CSEC. Ci sono stati anche dei cambiamenti all’interno del Comitato. Hanno dimissionato Claude Meier di KV Schweiz e Max Haselbach della Berner Kantonalbank BEKB. I nuovi eletti sono: Pius Knüsel, Volkshochschulen Zürich AG; Raffaela Pepe, Pepe education GmbH e Giuliana Tedesco, Fondazione ECAP.
>> Maggiori informazioni (tedesco)

 


Education Permanente (EP) 2015-2: «Pilotare la formazione continua»
Il secondo numero di EP del 2015 è dedicato al tema “Pilotare la formazione continua” e uscirà il prossimo 1° giugno 2015. In Svizzera la formazione continua è organizzata prevalentemente da privati e orientata al mercato. Ci sono però attori e meccanismi che influenzano lo sviluppo della formazione continua. Sotto la lente le norme sulla qualità o i programmi di promozione, la cooperazione tra erogatori, gli studi di monitoraggio come PISA e PIAAC. Il contributo in italiano è dedicato ad un’intervista a Romano Rossi, docente di cultura generale delle scuole professionali e da più di vent’anni attivo nella formazione di base e continua degli adulti.
>> Maggiori informazioni



Vantaggio associati: 10% sconto sulle traduzioni
I soci FSEA approfittano da subito del 10% di sconto sulle traduzioni svolte da Translation-Probst-AG di Winterthur. L’azienda traduce in 30 lingue ed è, tra le altre cose, specializzata sui temi della formazione. Ulteriori vantaggi per gli associati si possono trovare sul sito alice.ch.
>> Maggiori informazioni

inizio pagina

6. Manifestazioni FSEA

23.06.2015
Giornata finale del progetto GO2
La promozione delle competenze di base in azienda e nei cantoni: il modello GO per la promozione delle competenze di base in azienda è applicabile nelle aziende di ogni grandezza. Durante la giornata conclusiva del progetto GO2 saranno presentate le esperienze fatte nelle aziende pilota. Ci sarà la possibilità di uno scambio tra gli attori del progetto GO Cantoni. Le misure adottate per la promozione delle competenze di base saranno al centro della giornata.
>> Maggiori informazioni e iscrizioni



16.09.2015
Grande festa del Festival della formazione 2015
La cerimonia d’apertura del Festival della formazione di quest’anno si terrà il 16 settembre 2015 nella piscina “Neubad” di Lucerna. Tra le altre azioni proposte ci sarà il mercato del Festival della formazione dove le manifestazioni locali potranno presentarsi. Questo evento segnerà la fine del quadriennio del Festival promosso della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione SEFRI.
>> Maggiori informazioni

inizio pagina


7. Miscellanee

Pubblicazione del rapporto UNESCO sulla formazione continua
Il rapporto con il titolo “formazione per tutti 2000-2015: progressi e sfide” dà uno sguardo ai 15 anni di impegno per la promozione della formazione per tutti nell’ambito degli obiettivi di sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite. Il rapporto illustra quanto appreso negli anni e dà uno sguardo a quello che c’è ancora da fare dopo il 2015. Il rapporto, disponibile in inglese, francese e spagnolo, è stato presentato il 30 aprile 2015 a Zurigo.
Sull’agenda dopo il 2015 si è discusso anche al World Education Forum in Corea tenutosi dal 19 al 22 maggio. André Schläfli ha accompagnato la delegazione svizzera come rappresentante delle organizzazioni no profit.
>> Maggiori informazioni


InfoNet si fonde con LLinE
Tema centrale della newsletter InfoNet è stata la fusione con la rivista online LLinE. A fine febbraio i corrispondenti della rete InfoNet si sono incontrati per la terza e ultima volta. Il progetto Erasmus+ finisce a settembre 2015. Il tema principale e la decisione più importante della conferenza è stata la fusione tra InfoNet e “Lifelong Learning in Europe” LLinE. Piattaforme che già negli ultimi tre anni hanno collaborato fianco a fianco. Maggiori informazioni si possono leggere nell’articolo di Michael Sommer “InfoNet and LLinE to merge: new online adult education magazine from September”.
>> Maggiori informazioni (inglese)



CONFINTEA VI Follow-up News pubblicazione del bollettino
La scena della formazione continua internazionale volge lo sguardo alla “World Assembly of the International Council of Adult Education (ICAE)” che si terrà i prossimi 11 e 14 giugno 2015 a Montreal. Nell’attuale CONFINTEA VI Follow-up News Bulletin, Arne Carlsen, direttore dell’Institute for Lifelong Learning UNSECO, sostiene che il processo di CONFINTEA può approfittare dell’impegno di ICAE e delle sue filiali regionali. Un altro tema del bollettino sono le “UNESCO Recommendation on Adult Learning and Education” disponibili online come pure il secondo rapporto dal tema “New Impact of Distance Education on Adult Learning (IDEAL)” che si focalizza sui profili sociali degli adulti che seguono i corsi a distanza.
>> Maggiori informazioni (inglese)

inizio pagina

8. Persone

Amalia Zurkirchen nuova direttrice della formazione della Società degli impiegati di commercio Svizzera
Il 15 settembre 2015 Amalia Zurkirchen diventerà la direttrice della formazione dell’associazione degli impiegati di commercio. Succederà a Claude Meier. Amalia Zurkirchen è dal 2008 direttrice della formazione e dell’orientamento presso il SAH di Zurigo e dal 2010 è membro del segretariato generale e vice direttrice. Zurkirchen ha un diploma di formatrice di adulti HF con formazione continua in azienda e un MAS in Adult and Professional Education.

inizio pagina

9. Agenda - giugno 2015

03.06.2015
EBSN Annual Collaborative Workshop 2015
>> Maggiori informazioni e iscrizioni


04.06.2015
Humor in der Weiterbildung - eine Tagung mit Clown Pello
>> Maggiori informazioni e iscrizioni


10. - 14.06.2015
IX ICAE World Assembly
>> Maggiori informazioni e iscrizioni


10.06.2015
12. Schweizer ausbilder-forum: Lernprozesse gehirnfreundlich und lustvoll gestalten
>> Maggiori informazioni e iscrizioni


11.06.2015
«We Need You»
>> Maggiori informazioni e iscrizioni


17.06.2015
Lernfestival-Inspirationsabend
>> Maggiori informazioni e iscrizioni


18.06.2015
RECI: Ausserordentliche GV 2015
>> Maggiori informazioni e iscrizioni


22.06.2015
EAEA General Assembly 2015
>> Maggiori informazioni e iscrizioni


23.06.2015
GO2 giornata finale
>> Maggiori informazioni e iscrizioni

inizio pagina

INSERZIONI

Regalare la formazione continua, scelta intelligente!
I buoni di formazione continua sono spendibili per 20'000 corsi in tutta la Svizzera, ad esempio per una lezione di zumba a Locarno. Si lasci ispirare: www.buonoformazionecontinua.ch!



FSEA: borsa del lavoro
La piattaforma online "borsa del lavoro” è il primo indirizzo per i posti di lavoro nell’ambito della formazione continua con richieste e offerte. Semplice ed efficace. Lo provi!
>> Borsa del lavoro

inizio pagina

Veniteci a trovare anche su FACEBOOK

 

 

inizio pagina

---------------------------------------------------------------------------

IMPRESSUM

Herausgeber / Editeur / Editore
Schweizerischer Verband für Weiterbildung SVEB
Fédération suisse pour la formation continue FSEA
Federazione svizzera per la formazione continua FSEA
Swiss Federation for Adult Learning SFAL

Redaktion / Rédaction / Redazione
Esther Derendinger (ede), Redaktionsleitung, deutsch
Alexander Wenzel (awe) français
Francesca Di Nardo (fdn), italiano

Werbung / Publicité / Pubblicizzazione
Urs Hammer, deutsch, français, italiano

inizio pagina